Vai al contenuto

La miglior potatura è quella che non si vede. Le querce sono state potate in tree climbing, con tagli di ritorno, recupero dei capitozzi, e rimonda del secco (per la potatura vedi questo link: https://www.mbrthinkgreen.it/sicurezza/intervento-di-potatura-in-tree-climbing/). Le ortensie, hydrangea quercifolia e paniculata, devono essere trattate in modo diverso. L’h. quercifolia, se ha ramificato troppo, può essere potata con tagli di ritorno sopra la prima ramificazione. Non vanno mai cimate o spuntate, altrimenti non fioriranno nell’anno. L’h. paniculata, può essere potata regolarmente prima della ripresa vegetativa, sopra la prima ramificazione lasciando più una o due gemme per le nuove ramificazioni e fioriture.

Intervento di potatura in tree climbing con rimonda del secco e tagli di ritorno in chioma. Ripulitura dall’edera, nel fusto e in chioma. L’intervento è stato effettuato in collaborazione con Marco Rinaldi di Alberi Maestri, Francesco Santini, Massimiliano Stocchi, Simone Romani, Michele Speciale, Manuel Ristori, Massimiliano Ciufini.

Intervento di potatura in tree climbing presso fiume Esse di Cortona con Filippo Sarri, Francesco Santini e Claudio Faltoni. Potature seguite con tagli di ritorno e rimonda del secco. Abbattimento alberi alto fusto segnalati.

Intervento di arboricoltura in tree climbing per potatura con tagli di ritorno su quercus spp. Recupero di vecchi capitozzi e rimonda del secco. In collaborazione con Filippo Sarri e Francesco Santini. Guarda il video su questo link: https://www.mbrthinkgreen.it/attivita-e-servizi/intervento-di-potatura-in-tree-climbing-2/