Vai al contenuto

La tecnica del tree climbing permette di accedere facilmente su ogni specie di albero senza l’ausilio di mezzi meccanici, e senza dover creare spazio tra attraverso l’asportazione parziale o totale di rami e branche. Inoltre l’accesso dal centro della chioma permette di avere una visione globale dell’albero e della sua situazione complessiva. Con l’ausilio delle diverse tecniche di arrampicata è possibile raggiungere tutte le parti della pianta, sia gli apici verticali che gli apici delle branche laterali.

La nostra ditta è specializzata nella rimozione di nidi di processionaria (Thaumetopoea pityocampa)su diversi tipi di alberi, quali Pinus Pinea, Pinus nigra, Cedrus spp. Con l’ausilio della tecnica di tree climbing (mod. B), siamo in grado di raggiungere gli apici della pianta in tutta sicurezza e provvedere alla rimozione del nido. 

Siamo intervenuti presso l’associazione animalista Onlus, “Lo scudo di Pan”, per rimuovere i nidi di processionaria, che sono pericolosi per i nostri amici animali. Abbiamo messo anche in sicurezza alcune aree interne da rami e alberi pericolosi. 

Il capitozzo, cioè l’asportazione degli apici, comporta una serie di conseguenze negative per l’albero. Anche a distanza di molti anni, tali conseguenze emergono facendo perdere vitalità all’albero, è come nel caso ripreso nel video, i danni hanno portato al disseccamento dell’albero, con evidenti marciumi e carie bruna, e dunque si è reso necessario l’abbattimento.

Modi errati di potare! In questo video mostriamo le conseguenze e i danni da capitozzo; purtroppo una pratica sbagliata, diffusa e spacciata per potatura professionale. Questo tipo di taglio danneggia irrimediabilmente gli alberi 🌳 compromettendone la vita e la stabilità. È un modo errato di tagliare. Chi la pratica è nell’ignoranza o in mala fede. La capitozzatura sul nostro territorio è sempre più diffusa, mentre negli altri stati è vietata, e nonostante studi e scienza ne abbiano dimostrato la pericolosità.